Abruzzo

Come per altre regioni del centro Italia, anche la viticoltura abruzzese è debitrice degli etruschi, che introdussero, probabilmente, la coltivazione razionale della vite verso il VII-VI secolo a.C. Nel VI secolo si coltivavano le uve “apiane”, uve dolcissime, dal sapore di moscto: In passato i vini abruzzesi furono sovente lodati da narratori g...

Come per altre regioni del centro Italia, anche la viticoltura abruzzese è debitrice degli etruschi, che introdussero, probabilmente, la coltivazione razionale della vite verso il VII-VI secolo a.C. Nel VI secolo si coltivavano le uve “apiane”, uve dolcissime, dal sapore di moscto: In passato i vini abruzzesi furono sovente lodati da narratori greci e latini: soprattutto Ovidio nativo di Sulmona, ricorda amorevolmente i vini della sua terra. “Baccus amat coles”, osservavano i romani, e certamente il dio del vino doveva avere una speciale predilezione per queste terre. Da sempre le maggiore e tradizionali attività economiche regionali sono state viticoltura e pastorizia. Ma purtroppo a causa dello spopolamento montano, si sono avuti momenti di decadenza, e soltanto negli ultimi tempi, in linea con la politica di modernizzazione e di maggior impulso alla viticoltura, si sta procedendo a nuovi impianti ed alla coltivazione di altri vitigni, si notano segni tengibili di ripresa. Attualmente circa la metà della base ampelografia è costituita da Montepulciano, per la restante parte i vitigni più coltivati sono il sangiovese, il trebbiano d’Abruzzo (bobino bianco) e trebbiano toscano, malvasia toscana e passerina. Nel passato la fertilità del terreno e lo sviluppo dei vitigni condizionarono la scelta del sistema di allevamento della vite; oggi si aggiunge un fattore determinante, rappresentato dall’introduzione delle macchine, con le relative esigenze. L’alberello diffuso nei vigneti specializzati e le alberate nella coltura promiscua maritate ad olmi, aceri, hanno lasciato spazio ad impianti a sesto ampio per allevamento di tipo espanso. Solo in provincia di Teramo resistono i sistemi tradizionali; pur tuttavia non mancano i filari a controspalliera.

Altro

Abruzzo  Non ci sono prodotti in questa categoria