Finage di Marsannay
Superficie vitata 
Rosso 192,23 ettari 
Bianco 34,78 ettari 

Marsannay è il finage più a nord della Cotê, vera e propria porta d’ingresso della spettacolare strada dei vini che attraversa il cuore pulsante della Borgogna. Considerato il vigneto della vicinissima Digione, Marsannay ha prodotto per lunghissimo tempo vini popolari (spesso a base de...
Superficie vitata 
Rosso 192,23 ettari 
Bianco 34,78 ettari 

Marsannay è il finage più a nord della Cotê, vera e propria porta d’ingresso della spettacolare strada dei vini che attraversa il cuore pulsante della Borgogna. Considerato il vigneto della vicinissima Digione, Marsannay ha prodotto per lunghissimo tempo vini popolari (spesso a base del produttivo Gamay) destinati ai distretti industriali e ai vivaci bistrot della città. 
Nel 1987, ultimo tra i comuni dell’intera Cotê, Marsannay ha ottenuto la AOC e oggi grazie a un nutrito gruppo di giovani vignaioli, le rigorose scelte viticole hanno riportato il reimpianto quasi totale del Pinot noir e la sensibile difesa del patrimonio di vecchie 
vigne del Finage, con il risultato di un'immagine nuova e affermata. Il vigneto si sviluppa su tre comuni (Chenôve/Marsannay/Couchey) e non vanta Climats classificati Premier Cru o Grand Cru. E’ l’unica AOC di Borgogna che ha il diritto di produrre un rosé (di antica tradizione) e produce anche dei Marsannay bianchi grassi e consistenti. 
Il Marsannay rosso resta comunque il Re del Finage ottenuto esclusivamente da Pinot Noir, che dona vini colorati e generosi con una netta e immediata espressività aromatica e una notevole ricchezza e ampiezza gustativa.
Altro

Finage di Marsannay  Non ci sono prodotti in questa categoria