Trentino
Trenta secoli di storia testimoniano l’alta vocazione viticola del Trentino. Queste origini antichissime sono confermate da numerosi ritrovamenti archeologici. La presenza degli etruschi è accertata con la scoperta della “situla”, un secchio in rame con iscrizioni dedicate a Bacco ed a sileno, risalente al V-VII secolo a.C. e rinvenuto in Val di...
Trenta secoli di storia testimoniano l’alta vocazione viticola del Trentino. Queste origini antichissime sono confermate da numerosi ritrovamenti archeologici. La presenza degli etruschi è accertata con la scoperta della “situla”, un secchio in rame con iscrizioni dedicate a Bacco ed a sileno, risalente al V-VII secolo a.C. e rinvenuto in Val di Cembra verso la metà dell’ottocento. Pure i romani ebbero modo di apprezzare i vini trentini e ne incentivarono la coltura. Più recentemente una descrizione dettagliata dei vitigni e dei vini nei dintorni di Trento è riportata da Michelangelo Mariani, lo storico del concilio tenuto a Trento fra il 1535 ed il 1563. durante il periodo dell’annessione all’Impero Austro-Ungarico, il Trentino conobbe uno dei momenti più felici per la viticoltura e si realizzò un notevole incremento dell’area vitata. Dal 1874 tutta la viticoltura regionale è controllata e regolamentata dall’Istituto Agrario di San Michele all’Adige, nato in quell’anno al posto di una abbazia, fondata nel 1145 dai frati Agostiniani. Questi monaci furono anch’essi protagonisti nella storia vitivinicola di queste terre; essi codificarono infatti con le “carte di regola” le pratiche vinarie, la data della vendemmia, i tagli,i controlli, i prezzi, ecc. La coltivazione della vite si stende su unna fascia altimetrica cha va dai 300 ai 600 metri s.l.m. ed è allevata a pergola semplice sui  declivi e doppia nel fondovalle. Attualmente le varietà di vitigno a frutto rosso più coltivata in regione è la schiava, nei diversi tipi gentile o piccola, grossa o schiavone o uva meranese, grigia, oppure tscheggele, che è una selezione della grossa. Più del 50% delle uve a frutto bianco sono costituite dallo chardonnay: La maggior parte di esse vengono impiegate per la produzione dello Spumante Trento.
Altro

Trentino  Non ci sono prodotti in questa categoria